Il tuo sostegno con il 5 per mille

Con una firma puoi sostenere i progetti di inclusione sociale della Fondazione Giovanni Paolo II Onlus a favore di minori, famiglie, giovani e migranti in condizioni di disagio.

Anche quest’anno, infatti, la Legge Finanziaria consente di sostenere le Organizzazioni Non Lucrative Di Utilità Sociale attraverso la destinazione del 5x1000 dell’Imposta Irpef.

Non è una  tassa aggiuntiva e non sostituisce la sottoscrizione dell’8x1000. 

 

OFFRIRCI UN SOSTEGNO E’ FACILE E NON COSTA NULLA:

Firma nel riquadro “sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale...” ed inserisci il codice fiscale 93038870726

Ricorda di firmare anche in fondo alla pagina della tua dichiarazione.

 

Per saperne di più sul 5 per mille:

 

Che cosa è il 5 per mille?

Il 5 per mille è la misura fiscale introdotta nel 2006 a sostegno di Onlus, volontariato e ricerca. Da subito il 5 per mille ha riscosso una adesione sorprendente da parte dei contribuenti. E' la possibilità di destinare il 5 per mille dell'IRPEF (cioè lo 0,5 % delle imposte sul reddito delle persone fisiche) quale contributo di solidarietà ad una organizzazione non profit. Questa decisione è stata assunta dal Governo Italiano con il DPCM del 20 gennaio 2006 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 22 del 27 gennaio 2006 per sostenere gli enti di utilità sociale.

 

Sottoscrivendo il 5 per mille si pagano più tasse?

No. Assegnare il 5 per mille alla Fondazione Giovanni Paolo II Onlus non costa nulla! Il contribuente pagherà l'imposta IRPEF dovuta per i suoi redditi e niente più. E' il Governo che rinuncia a una parte dell'imposta dovuta dal contribuente (il 5 per mille appunto), desinandola a scopi di solidarietà.

 

Quali sono gli enti che possono ricevere il 5 per mille?

La Fondazione Giovanni Paolo II Onlus, proprio in qualità di Onlus (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale), è un ente accreditato presso l'Agenzia delle Entrate e può così essere destinataria del 5 per mille. La Legge Finanziaria 2008 del 24 dicembre 2007 n. 244 ha confermato la possibilità di destinare il 5 per mille dell'IRPEF a finalità di interesse sociale. Il contribuente può dunque sostenere la Fondazione Giovanni Paolo II Onlus con la sua dichiarazione dei redditi: basta una sua firma e ciò non gli costa niente!

 

Cosa deve fara il contribuente per destinare il 5 per mille ad un ente specifico?

Basta che apponga la propria firma in uno dei riquadri sul primo foglio della dichiarazione dei redditi (modello CUD 2009, oppure modello 730, oppure modello Unico 2009) e riporti per iscritto il codice fiscale dell'ente che intende sostenere. Per sostenere le attività della Fondazione Giovanni Paolo II Onlus, il contribuente basta che inserisca la propria firma nella casella destinata alle "Organizzazioni non Lucrative di Utilità Sociale" e trascriva il codice fiscale della Fondazione: 93038870726

 

E' possibile per un contribuente destinare il 5 per mille a due enti di solidarietà?

No. Il contribuente può fare solo una scelta e destinare il 5 per mille ad un solo ente di solidarietà.

 

Se un contribuente sceglie il 5 per mille può anche scegliere l'8 per mille?

Sì. La scelta del 5 per mille si aggiunge a quella dell'8 per mille. Il contribuente può fare entrambe le scelte senza che egli abbia un aggravio di imposte.

fondazionegiovannipaolo2.it e' un sito progettato da Community