Servizio Congiunto CAF CAP Japigia, Torre a Mare

Intervento finanziato dal Comune di Bari con fondi di cui alla Legge n. 285/97

 


Sedi del servizio e contatti:


Caf-Cap Japigia
, via Giustina Rocca Via Giustina Rocca, 9 (nei pressi del Palazzetto dello sport), Bari // Tel/Fax: 080.5546246, e-mail: cafcapjapigia@gmail.com
Orari: Dal lunedi al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 17.30


Caf-Cap Torre a mare
, via Morelli Via Morelli e Silvati c/o Scuola dell' Infanzia “Elisabetta e Aquaro”- Torre a Mare //Tel/Fax: 080.5432251,e-mail: cafjapigia@fgp2.it

Orari: Dal lunedì al sabato dalle 16,00 alle 19,30 (sede decentrata Torre a Mare)

Flessibilità e Aperture straordinarie
Per riunioni di coordinamento interne e di rete, supervisione, consulenze su appuntamento. Diverse attività sono realizzate in maniera decentrata presso le scuole, le parrocchie e altre eventuali agenzie educative del territorio.


Il servizio/progetto
I Centri di Ascolto per le Famiglie (CAF) e i Centri Aperti Polivalenti per i Minori (CAP) intendono promuovere il benessere della famiglia e i diritti dei minori, sostenendo la coppia, il nucleo e ogni componente.
In stretta connessione con i servizi socio – sanitari ed educativi del territorio cittadino sono spazi di accoglienza, ascolto, condivisione, sostegno e partecipazione attiva.

Cosa sono
Sono servizi del Comune di Bari – Assessorato al Welfare (ex l. 285/97) gestiti dalla Fondazione Giovanni Paolo II ONLUS.
Le attività sono realizzate con l’ausilio di un team di professionisti specializzati tra cui: educatori professionali e animatori socio culturali, sociologi, psicologi, mediatori familiari, consulenti legali, assistenti sociali, esperti di orientamento lavorativo.
I Centri gestiscono i servizi in regime di qualità UNI EN ISO 9001:2008.

A chi sono rivolti
Adulti e minori, coppie, famiglie, cittadini italiani e stranieri, migranti e minori stranieri non accompagnati, diversamente abili.

Obiettivi
I Centri di Ascolto per le Famiglie e i Centri Aperti Polivalenti per i Minori mirano a:
1.    Favorire la formazione di un’identità genitoriale e promuovere il dialogo intergenerazionale;
2.    Consolidare il lavoro di rete al fine di favorire interventi multidisciplinari, individualizzati ed integrati a favore del singolo e del nucleo familiare;
3.    Promuovere l’integrale formazione dell’infanzia e dell’adolescenza nella dimensione cognitiva, affettiva e relazionale;
4.    Favorire l’integrazione delle minoranze e di coloro che sono a rischio di discriminazione e di esclusione sociale favorendo processi di cittadinanza attiva.

Attività e funzioni
Area Adulti e Famiglia:

  •     Sportello di Accoglienza, segretariato sociale e orientamento;
  •     Consulenza individuale sociale, pedagogica e psicologica sulla genitorialità e sulla maternità;
  •     Gruppi di Mutuo aiuto  per coppie, genitori e singoli;
  •     Sportello Disabilità e orientamento per genitori e adulti;
  •     Sportello di Orientamento sessuale e gruppo di mutuo aiuto per adulti e minori                                                        
  •     Scuola Genitori  e Percorsi di accompagnamento genitori e insegnanti “Prog etto Babele”;
  •     Interventi di Accompagnamento alla maternità, anche domiciliari  e Sportello Mamma;
  •     Counseling di coppia, mediazione familiare e spazio neutro per genitori separati o in fase di separazione;
  •     Spazi Socio Educativi per la comunicazione intergenerazionale;           
  •     Spazio socio educativo e aggregativo per piccolissimi;
  •     Spazio di Socializzazione  e aggregativo per adulti e coppie;                          
  •     Spazio di socializzazione aggregazione per anziani

Area integrazione sociale e interculturale:

  •     Percorsi sull’ autonomia per minori e adulti diversamente abili;
  •     Mediazione interculturale e accompagnamento sociale e alla maternità genitorialtà per  genitori e adulti stranieri;
  •     Orientamento Lavoro per stranieri (in lingua inglese, francese e araba);
  •     Percorsi di giustizia riparativa per adulti su segnalazione del Ministero di Giustizia

Area Consulenze e Orientamento:

  •     Consulenze psicologiche, pedagogiche e legali
  •     Sportello di Orientamento lavoro
  •     Sportello orientamento sulla conciliazione tempi vita e lavoro
  •     Corsi pre professionalizzanti (informatica, sartoria, artigianato, ecc) Area Cittadinanza Attiva e Coesione sociale
  •     Laboratorio di progettazione partecipata e Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva         
  •     Laboratori e Spazi in autogestione
  •     Eventi socio culturali e di dialogo interculturale
  •     Giornate e Feste mensili per la famiglia


A chi è rivolto

Il Centro si rivolge a genitori, famiglie, minori e adulti, con particolare attenzione ad adulti e minori stranieri, a nuclei monoparentali, a nuclei con neonati prematuri o disabili, a nuclei con uno o entrambi i genitori minorenni, a nuclei con problemi di separazione e/o con patologie psicologiche. In particolare, sono soggetti destinatari dei servizi erogati:

  •     famiglie (nuclei monoparentali, nuclei con neonati prematuri o disabili, nuclei con uno o entrambi i genitori minorenni, nuclei con problemi di separazione e/o con patologie psicologiche;
  •     singoli adulti, giovani coppie, anche migranti, con disagi socio economici e non;
  •     minori, anche stranieri, e/o con disabilità psico-fisiche;
  •     adulti condotti in esecuzione penale esterna e condannati inseriti in progetti di giustizia riparativa finalizzati alla riparazione del danno, alla riconciliazione ed alla sicurezza sociale;
  •     minori sottoposti a procedimenti penali nell’ambito dell’Istituto Giuridico della messa alla prova;
  •     anziani e bambini di età prescolare.

I Centri rivolgono i propri servizi in linea generale alla totalità dei cittadini presenti sul territorio di riferimento, al fine di promuovere percorsi di sostegno e integrazione sociale e socio culturale; inoltre è prevista l’accoglienza di adulti e minori non residenti nel territorio, per particolari situazioni familiari ed eventi specifici o qualora nel territorio di provenienza non vi siano servizi analoghi.

Modalità di accesso
Gli utenti posso accedere ai servizi direttamente o su segnalazione dei Servizi Socio Educativi della Circoscrizione territoriale e Comunali o di altro ente pubblico e privato, attraverso la formalizzazione dell’invio secondo modulistiche previste dalle procedure interne.

Staff
Lo staff è costituito da consulenti con una formazione specialistica sui temi delle responsabilità familiari; in particolare, tra le professionalità presenti nel Centro:

  •     coordinatore
  •     psicologi e psicoterapeuti
  •     mediatori familiari
  •     consulenti legali
  •     counselor e consulenti educativi e sulla maternità
  •     mediatori interculturali
  •     assistenti sociali
  •     educatori e animatori socio culturali
  •     artigiani ed esperti di laboratori
  •     esperti di orientamento lavorativo e scolastico
  •     referenti della logistica, ausiliari e amministrativi

All’equipe di operatori si affiancano gruppi di utenti che offrono volontariamente le loro competenze attraverso attività di autogestione e di supporto agli operatori in un clima di collaborazione e solidarietà, come previsto negli obiettivi del Centro.

Ente attuatore:
Fondazione Giovanni Paolo II Onlus (Capofila) in ATI con la Soc. Coop ITACA, la Soc. Coop CAPS Onlus.

fondazionegiovannipaolo2.it e' un sito progettato da Community